Pagina iniziale

    La fauna

 Le rupi  formate da poderose pareti di tufo rossiccio,  che a tratti a strapiomba, e la stretta lingua di terra, che costituisce la parte sommitale, presentano ancora oggi  una vegetazione prossima alla naturalità con essenze arboree e floristiche tipiche della macchia mediterranea. Gli anfratti rocciosi e la macchia rappresentano l’ambiente ideale per ospitare la fauna selvatica, dai piccoli sauri come la lucertola muraiola (Podarcis muralis) e campestre (Podarcis sicula) o il geco (Tarentola mauritanica), agli ofidi come la biscia (Natrix natrix) e l’orbettino (Anguis fragilis), ai micromammiferi, sia roditori che carnivori, in particolare i mustelidi come la donnola (Mustela nivalis). 

Interessante è anche l’avifauna con la presenza dei comuni piccioni selvatici (Columba livia),  del passero solitario (Monticola cianus),  del pettirosso (Erithacus rubecula) e del merlo (Turdus merula). Vi nidificano anche i rapaci notturni dalla civetta (Athena noctua) all’assiolo (Otus scops) e l’allocco (Strix aluco).

UCCELLI

RETTILI

MAMMIFERI

Barbagianni Biacco Volpe
Civetta Colubro di Esculapio Istrice
Gazza Vipera aspis Martora
Gufo Ramarro Riccio
Upupa Cervone Tasso

Tortora

Testuggine Scoiattolo
Ghiandaia   Faina
Inizio pagina  

Avanti ►